Pure Tu Vuoi Fare lo Chef?

Dall’evento di Antonino Cannavacciuolo: Vendere, Vendere, Vendere

Allo Sheraton Hotel di Malpensa il 9 Novembre 2015  più di 1.100 partecipanti hanno seguito un grande evento: PURE TU VUOI FARE LE CHEF” con lo Chef Antonio Cannavacciuolo. Un suo show cooking inframezzato da interventi formativi.

Il mio è stato “Vendere, vendere, vendere” dove ho fornito gli ingredienti chiave legati alla strategia dell’ACCOGLIENZA, in particolare la legge del 20/80: 

  • I PRIMI 20 CENTIMETRI DI VISO: il tuo viso, la tua espressione quando entra un nuovo cliente nel ristorante ha a che fare con le emozioni ed è fondamentale per far sentire o meno il cliente in armonia col ristorante. Non dimenticare mai di sorridere!
  • I PRIMI 20 SECONDI: tieni sempre in considerazione i tuoi clienti, non evitare il loro sguardo, anzi cerca sempre di guardarli negli occhi. Questo incuterà nel cliente un pensiero positivo nei tuoi confronti.
  • I PRIMI 20 PASSI: in una parola: DINAMISMO! Ciò ha a che fare con l’atteggiamento. Non andare incontro al cliente con moto lento o svogliato, sii dinamico, vagli incontro in maniera decisa e caparbia.
  • LE PRIME 20 PAROLE: basta con la solita frase “Le porto il menù?”, oppure “Le cerco un tavolo?”. Cerca un “rompighiaccio” originale che rimanga impresso (in maniera positiva) nel cliente. Usa piuttosto una frase del tipo: “Che bello averla nel nostro ristorante, prego la accompagno al tavolo” oppure cosa fondamentale, se il cliente è già venuto nel tuo ristorante utilizza la frase: “Che bello riaverla con noi, ci fa davvero piacere”; questa componente (il riconoscimento) è davvero importante, ti distingue da qualsiasi altro e infonde un senso di appartenenza nel cliente che parlerà sempre bene di te e del ristorante e sicuramente ce lo farà tornare, magari accompagnato dalla sua comitiva.

Queste 4 componenti vanno eseguite contemporaneamente!

E ricorda: ogni tuo pensiero arriva sempre al cliente.
Questo non vuol dire che il cliente sa cosa pensi di lui, ma ne avrà comunque una percezione, quindi se pensi che la capigliatura della signora che è appena entrata sia orribile lei percepirà qualcosa di negativo. Ogni tuo pensiero arriva al cliente! Abbi un atteggiamento positivo nei confronti dei tuoi clienti, sempre. Quindi esercitati quotidianamente a vedere il lato positivo delle persone. Ognuno di noi ce l’ha :)

 

i primi 20 secondi - 20/80
i primi 20 secondi – 20/80